transeuropa edizioni 29 Marzo 2020
 

Ultime novità TransEuropa Edizioni
Autori TransEuropa Edizioni
Assaggi TransEuropa Edizioni
Book Trailer TransEuropa Edizioni
Home > Catalogo > Saggistica > Studi e Ricerche > Metamorfosi del desiderio
Metamorfosi del desiderio
in Memorie dal sottosuolo di F. M. Dostoevskij
di Margherita Geniale

Il “sottosuolo” nasce con l’intento di separare l’«uomo buono e sensibile» del XIX secolo dall’homme de la nature et de la vérité. Ma non fa che duplicare a totalità rappresentata dall’altro. Il mondo di sotto è, in realtà, un’illusione, il riflesso di una «aspirazione ad imitare» impossibile da realizzare. Nella competizione persino l’astrazione dal desiderio serve a dimostrare superiorità all’«uomo d’azione», sia pure nella negazione. All’uomo del sottosuolo manca il «coraggio» del servo, l’umiltà della rinuncia salvifica, mentre l’atteggiamento signorile estremizzato lascia scorgere soprattutto amarezza. La fenomenologia del sottosuolo, che intreccia orgoglio mortale e paura vitale, fa apparire il doppio mostruoso di cui parla René Girard.
È l’incrollabile orgoglio, l’autocompiacimento nella «voluttà della disperazione» ad impedire il salto, la scelta per la vita? Il desiderio di vivere pienamente, senza scegliere e subire limitazioni è un desiderio romantico. Romanticismo politico di Carl Schmitt costituisce il filo conduttore e la chiave interpretativa del rifiuto delle regole, la spinta verso la negazione nichilista della vita, il destino di ogni romantico disilluso.
Nel percorso esistenziale e letterario di Dostoevskij Memorie dal sottosuolo segna l’impossibilità della scelta e apre alla questione della trascendenza, poiché rivela l’incapacità “autoredentiva” dell’uomo. A negargli la speranza soteriologica è proprio l’ostinazione sotterranea, la dimensione puramente razionale della mente. D’altronde il desiderio di «cavar la lingua di fronte al palazzo di cristallo» racchiude tutto il senso di annichilimento del “sottosuolo”, ultima enclave esistenziale protetta dalle ingerenze del positivismo.
Ma di fronte alla «neutralizzazione totale» operata nello «Stato tecnicizzato» – portato epigonale della filosofia positivista – il problema del chi decide diviene sempre più pressante. Chiunque abbia i mezzi tecnici per farlo è libero di annientare l’altro. Non è più possibile procrastinare la risoluzione del problema del potere, giacché la mancata rinuncia alla violenza condannerebbe il mondo alla fine.

Note sintetiche al volume

* Pagine 120
* Prezzo € 12,00 € 10,20 (sconto 15%)
* Isbn 9788875802035
* Collana Studi e Ricerche
* Collocazione Saggistica

Scheda biografica autore Margherita Geniale

Quantità:
Isbn: 9788875802035
Anno: 2012
Prezzo: € 10,20
Cod art: 189


Acquista l'ebook
Prezzo: € 6,00

 

 
 
 
Transeuropa Edizioni su Anobii Transeuropa Edizioni su Facebook
Transeuropa Edizioni su Twitter Transeuropa Edizioni su You Tube
 
Transeuropa Edizioni - 54100 Massa, Toscana, Italy.
Tel. +39 0585 354643